Associazione Culturale
"Hans Swarowsky"

  Coordinamento 
dell'Orientamento Musicale


info
comusica.name

Concertiamo
per le tue esigenze professional

DL 2008, n. 137
la "Riforma" Gelmini è legge, ma cresce la protesta nelle scuole

Free Download
Spartiti

Testo del Decreto

 

 

Il testo reintroduce la Valutazione numerica al posto dei giudizi ed il voto in condotta.
Su questi aspetti è stata enorme l'attenzione mediatica, seppure dal punto di vista valutativo la modifica degli indicatori della valutazione non modifica assolutamente il problema della valutazione. Al di la, infatti, della personale preferenza che si può esprimere per la precisione dell'indicazione numerica piuttosto che per la chiarezza del giudizio, il problema che risulta inalterato è il livello di condivisione di ciò che sta dietro a questi indicatori. In pratica adesso dovremo discutere su cosa deve saper fare un alunno per meritare un 6 invece che dire una Sufficienza, e soprattutto resta tutto da effettuare il dibattito ed il confronto sulle modalità di valutazione del sistema in se e quindi delle modalità di controllo sull'oggettività della valutazione così come sua uniformità su tutto il territorio nazionale. Per quel che riguarda il Voto in Condotta, personalmente è una cosa che non mi piace, ma il problema di fondo è lo stesso. La valutazione sul comportamente era già presente nel giudizio globale temo che il dare un voto specifico serva unicamente per far sentire, agli adulti, la scuola più simile a quella dei loro tempi e quindi rassicurarli un po' rispetto ad un mondo che cambia. Purtroppo, invece, la scuola italiana avrebbe bisogno di un forte rinnovamento piuttosto che di proclami mediatici.